Acido Ialuronico: Funzioni e Possibili Impieghi

L’acido ialuronico è largamente utilizzato nell’ambito della medicina estetica, ed è quindi inserito nei cosmetici antiaging e idratanti.

È presente in dispositivi medici iniettabili per il trattamento di riempimento delle rughe, rimodellamento del volto e delle labbra e miglioramento delle cicatrici. È utilizzato anche per il trattamento dell’artrosi nel ginocchio, nella spalla e nell’anca. Dell’acido ialuronico si sfruttano le proprietà anti-age nel trattamento degli inestetismi della pelle, per correggere cicatrici post-chirurgiche e per conferire pienezza a zigomi e labbra.

L’acido ialuronico è uno dei componenti fondamentali dei tessuti connettivi dell’uomo e degli altri mammiferi. Conferisce alla pelle morbidezza ed elasticità. Dona un’idratazione profonda, rinvigorisce il turgore della cute e viene utilizzato per ridare alle pelli meno giovani o disidratate nuova vitalità. L’acido ialuronico viene utilizzato anche per la preparazione di colliri o pomate oftalmiche.

Acido Ialuronico: Struttura Chimica

L’acido ialuronico è un polisaccaride presente in abbondanza nei tessuti del corpo umano e costituito dalla ripetizione di singole unità di N-acetilglucosammina e di acido gliguronico.

Viene prodotto dai sinoviociti B che compongono la sinovia. L’acido ialuronico è infatti un componente fondamentale del liquido sinoviale, che riempie la cavità articolare ed ha funzioni di protezione meccanica dagli urti, lubrificazione delle superfici in sfregamento, idratazione delle cartilagini articolari e nutrimento delle superfici.

Acido Ialuronico: Funzioni

L’acido ialuronico è una molecola prodotta dal corpo per proteggersi dalle infezioni, aumentare la plasticità e l’idratazione dei tessuti.

La particolare struttura chimica conferisce all’acido ialuronico numerose proprietà che lo rendono utile sia in campo medico che estetico.

La sua concentrazione nei tessuti del corpo tende a diminuire con l’avanzare dell’età, per questa ragione, iniezioni di acido ialuronico sono utilizzate in chirurgia ortopedica e dermatologica estetica, per eliminare rughe e prevenire l’invecchiamento della pelle e per ripristinare la funzionalità articolare.

Acido Ialuronico: Come e Quando Applicarlo

L’acido ialuronico è fondamentale per combattere le rughe del viso, infatti ha la proprietà di trattenere l’umidità e, come conseguenza, di mantenere la pelle elastica e idratata. Per tutti questi motivi è considerato custode della giovinezza della pelle per la sua capacità di conferire idratazione, freschezza e turgore ai tessuti epidermici.

Più passano gli anni, più la pelle del viso ha bisogno dell’acido ialuronico per combattere i segni del tempo.

L’acido ialuronico dona elasticità e resistenza alla pelle oltre a idratarla e proteggerla, rafforzando lo strato più esterno della pelle, che fa da barriera nei confronti degli agenti esterni.

Flower’s Week ha creato un gel antietà con Acido Ialuronico e Fiori di Bach, un prodotto unico, dall’efficacia straordinaria, che svolge un’azione rimpolpante ed effetto filler. La pelle appare da subito radiosa, tonica e idratata.

La sinergia dei Fiori di Bach e dell’Acido Ialuronico Flower’s Week (certificato Biologico), in un unico prodotto, fa risplendere di salute giorno dopo giorno la pelle, conferendo alla pelle elasticità e morbidezza.

I prodotti Flower’s Week, oltre che made in Italy sono Cruelty Free quindi non testati su animali.

I Fiori di Bach uniti all’acido ialuronico Flower’s Week sono sette e sono stati scelti per le loro straordinarie proprietà e per gli effetti che producono alla pelle.

Si consiglia di applicarlo mattina e sera sulla pelle del viso, dopo la normale pulizia. Può essere utilizzato da solo o prima della Crema Viso Emozionale Flower’s Week.

Acido Ialuronico: Rughe

L’acido ialuronico è largamente utilizzato nell’ambito della medicina estetica soprattutto per correggere inestetismi della pelle tipici dell’invecchiamento. Con il passare degli anni, si riduce progressivamente la produzione di acido ialuronico da parte del corpo, ed ecco che appaiono le prime rughe e i primi segni di perdita di tonicità della pelle.

Artrosi e Acido Ialuronico

L’acido ialuronico è un componente fondamentale del liquido sinoviale, che si trova all’interno delle articolazioni per proteggere la cartilagine dall’usura e dagli stress da carico. Recenti studi hanno dimostrato che l’assunzione di acido ialuronico, come integratore alimentare, risulta essere un ottimo lubrificante e antinfiammatorio, privo di controindicazioni o di effetti collaterali.

Per questa ragione è particolarmente efficace nella cura e nella prevenzione dell’artrosi, una patologia degenerativa che coinvolge la cartilagine.

L’innovazione in ortopedia e reumatologia è scaturita dalle conoscenze sul ruolo protettivo dell’acido ialuronico, nei confronti della cartilagine articolare e per questo viene iniettato all’interno delle articolazioni affette da artrosi (terapia infiltrativa), come nel caso di: ginocchio, anca e spalla.

Acido Ialuronico: Labbra

L’acido ialuronico è l’ingrediente star dei filler di riempimento per aumentare il volume e definire meglio i contorni delle labbra. Per legge i filler possono essere iniettati solo dai medici e devono essere composti da materiali riassorbibili, come appunto l’acido ialuronico.

Di solito sono molto tollerati dall’organismo e se correttamente iniettati sono privi di effetti collaterali.

Acido Ialuronico: Viso

Spesso sentiamo parlare di filler di acido ialuronico che vengono utilizzati per migliorare gli inestetismi della pelle del viso, soprattutto in donne non più giovanissime. Si tratta di un’iniezione che deve essere effettuata da personale medico specializzato.

Prima di effettuarla bisogna fare una visita preliminare per escludere delle possibili controindicazioni.

Le iniezioni di acido ialuronico non sono una soluzione definitiva al problema dell’invecchiamento della pelle, ma hanno una durata variabile secondo il filler che viene utilizzato.

In commercio ci sono prodotti che vengono classificati proprio grazie ai tempi diversi di riassorbimento: filler a rapido riassorbimento 2-3 mesi, a medio riassorbimento 5-6 mesi, a lento riassorbimento 1 anno e ultra lento riassorbimento 2 anni.

Acido Ialuronico: Ginocchio

L’acido ialuronico è molto efficace e quindi molto utilizzato per contrastare l’artrosi del ginocchio (gonartrosi). Viene iniettato direttamente nel punto dove necessita ed è una procedura che non richiede anestesia e dura pochi minuti.

Può essere ripetuto periodicamente, secondo il parere del medico e non ha effetti collaterali. Di solito, si effettuano un minimo di due tre sedute a distanza di qualche settimana l’una dall’altra.

Per valutare l’effetto del trattamento è necessario attendere un po’ di tempo prima che la sua efficacia si manifesti completamente.

Contattaci

0