Sintomi e Disturbi della Menopausa – Soluzione con i Fiori di Bach

Menopausa significa sostanzialmente Fine delle mestruazioni. La menopausa è di solito un momento complesso per la donna ed interessa mediamente le donne da 45 ai 55 anni.

La menopausa presenta una grande varietà di sintomi e così come la gravidanza, il quadro può essere estremamente diverso da soggetto a soggetto.

La situazione pregressa, sia fisica che psicologica, incide ampiamente sull’andamento di questa trasformazione fisiologica.  L’età della menopausa non si è modificata nel corso dei secoli, ma si è modificata in maniera consistente l’aspettativa di vita della donna che risulta essere attualmente a 85 anni.

Quindi con un facile calcolo matematico si può affermare che la donna passa circa il 40% della sua vita in menopausa, per essere ancora più precisi passa circa 35 anni della sua vita in menopausa.

Questa considerazione ci apre una visione diversa della menopausa: una lunga fase della vita evolutiva della donna, che raccoglie le esperienze passate per progettare al meglio il futuro.

Auspichiamo un altro termine per definire questo passaggio evolutivo, di vita femminile, che non contempli la parola “fine o cessione”, ma trasmetta un messaggio incoraggiante alle donne: di guardare in avanti e non indietro.

Purtroppo, la cultura dominante dei mass media (sessista), di cui tutte noi facciamo parte, ci sottopone ad un continuo giudizio estetico che predilige l’apparire: bella, magra e perennemente giovane. Quindi se una donna rimane per qualsiasi motivo fuori da questo “quadretto” imposto dalla società si sente in colpa, incapace, fuori luogo ed obsoleta.

Ai sintomi fisici della menopausa si vanno così a sommare disagi psicologici indotti dalla cultura predominante.

Per accompagnare questo lungo processo evolutivo della vita della donna sono molto utili i Fiori di Bach per gestire sbalzi di umore, tristezza, aumento di appetito, mancanza di concentrazione, mancanza di energia, insonnia, irritabilità, etc.

I Fiori di Bach che consigliamo per affrontare al meglio anche i disturbi della menopausa, da prendere con somministrazione orale sono:

  • Chicory è l’essenza imprescindibile per ogni tipo di disturbo ginecologico;
  • Cherry Plum per la “perdita di controllo”, in questo caso ormonale;
  • Vervain o Holly per le vampate;
  • Walnut per adeguarsi al cambiamento, alla nuova e lunga fase di vita;
  • Scleranthus per l’instabilità emozionale e fisica.

Cit. Opera Ricardo Orozco “Fiori di Bach Principio Transpersonale e Applicazioni Locali Territori Tipologici

A questi fiori, adatti per i sintomi della menopausa, vanno aggiunti quelli più indicati per la personalità del destinatario, tenendo conto di non superare i nove fiori.

Si consiglia di assumere dalla soluzione idroalcolica così preparata, quattro gocce per sei/otto volte al giorno, direttamente in bocca.

Premenopausa: Sintomi e Disturbi

La premenopausa è il periodo che precede la menopausa e di solito inizia intorno ai 40 anni. Ha generalmente una durata di circa 5 anni, ma in alcuni casi può prolungarsi fino a 10 anni.  In questa fase della vita di una donna, le ovaie iniziano a produrre meno estrogeni e le mestruazioni diventano irregolari sia come durata che come intensità.

Questo processo di variazione ormonale avviene gradualmente.  Solo il medico può certificare che si tratti effettivamente di premenopausa e non di altro tipo di disturbo.

I sintomi più frequenti sono:

  • vampate di calore;
  • calo del desiderio sessuale;
  • mestruazioni irregolari;
  • tensione al seno;
  • stanchezza;
  • sbalzi di umore;
  • disturbi del sonno;
  • secchezza vaginale;
  • bisogno di urinare più spesso.

Cosa Accade in Menopausa: Sintomi e Disturbi

La menopausa, sostanzialmente si esplica con la scomparsa delle mestruazioni. Dal momento che la menopausa attraversa una lunga fase della vita di una donna (circa 35 anni tra pre, durante e post), presuppone che non si possa  chiedere alle donne di sopportare pazientemente i sintomi di questa fase perché del tutto naturale.

D’altro canto, avendo ben in mente quello che provoca il termometro a 37,2 di temperatura, in un uomo, è facile immaginare che tipo di reazione potrebbe avere avvertendo una vampata accompagnata da tachicardia, spossatezza e nausea.

I disturbi della menopausa variano da donna a donna, in alcune sono poco percettibili, in altre molto fastidiosi e creano vari tipi di disagio.

I 50 anni rappresentano però un momento critico per la maggior parte delle donne, caratterizzato da cambiamenti fisici, psicologici e sessuali.

È comunque fondamentale in caso di cessazione delle mestruazioni sottoporsi ad una visita medica.

Con la menopausa possono presentarsi alcuni disturbi:

  • vampate (il 75%, a volte seguite da sudorazioni, tachicardia e anche da debolezza, oppure vertigini e nausea);
  • sudorazione notturna e insonnia;
  • palpitazioni a riposo;
  • disturbi dell’umore;
  • sudorazione fredda;
  • spossatezza;
  • sonno disturbato;
  • diminuzione del desiderio sessuale.

Per ovviare a tanti fastidi della menopausa si può partire con un’alimentazione varia ed equilibrata ma soprattutto sana che mai come in questo periodo può aiutare una donna.

Un’alimentazione inadeguata, infatti, oltre a incidere sul benessere psico-fisico, rappresenta uno dei principali fattori di rischio per l’insorgenza di numerose malattie.

È molto importante alimentarsi nella giusta maniera, evitando l’aumento di peso. Si consiglia quindi di applicare alla propria alimentazione la piramide alimentare che indica gli alimenti base che non dovrebbero mai mancare, come: pasta, riso, verdure, frutta, pane, formaggi, yogurt e olio extravergine d’oliva.

L’attività fisica è consigliata e importante a qualsiasi età, ma durante la menopausa diventa fondamentale. Infatti, svolge un’azione preventiva nei confronti di diverse malattie  legate all’età, come: artrosi, osteoporosi, malattie cardiovascolari.

È consigliabile camminare almeno mezz’ora tutti i giorni ed affiancare a questa attività un moderato esercizio aerobico come nuotare, ballare o andare in bicicletta.

Le Creme ai Fiori di Bach sono consigliate in Menopausa?

I Fiori di Bach possono essere somministrati per via orale e per applicazioni locali, attraverso l’uso di creme. Infatti, lo stesso Dott. Bach aveva più volte utilizzato le essenze localmente, per curare ferite, bruciature, verruche, psoriasi etc.

Secondo il Principio Transpersonale del Dott. Orozco, si possono avere molti benefici anche per l’estetica ed è per questo che sono nate le Creme Emozionali Flower’s Week.

L’intensità di un prodotto come la Crema Viso Emozionale Flower’s Week non ha eguali e accompagna il viso durante lo svolgersi della settimana con una proposta specifica per ogni singolo giorno. Una percezione a tutto tondo quella che caratterizza il concetto di Crema Emozionale.

Un fantastico apporto in tema di nutrimento per la pelle, ma anche una soluzione che dona Benessere mentale e fisico già dalla prima applicazione.

Durante la menopausa la Donna vive un momento della propria vita molto complesso e delicato che ha bisogno di adattamento sia emozionale che fisico.

Contattaci

0